venerdì, 27 maggio 2011

Inaugurazione Elisuperficie Celenza Valfortore

Rassegna Stampa dell'evento 

 

 

Regione Puglia

PRESS Regione

Categoria : Prossimi appuntamenti e conferenze stampa.

Continua a comporsi da nord a sud la rete eliportuale pugliese a servizio di operazioni di elisoccorso, protezione civile e trasporto dei passeggeri nelle aree di difficile accessibilità. L’eliporto di Celenza Valfortore, che sarà inaugurato domani mattina alle 11 dall’assessore regionale alla mobilità Guglielmo Minervini, è il sesto in Puglia, dopo San Giovanni Rotondo, Melendugno, San Domino, Vieste e Foggia. Le caratteristiche della rete unica in Italia per la sua specificità operativa saranno illustrate in un incontro con la stampa che si terrà dopo l'inaugurazione nella sala conferenze del Relais San Pietro (via per Carlantino - Loc. San Pietro) non lontano dall'eliporto. Interverranno il sindaco Francesco Lucio Santoro e il presidente di Alidaunia Roberto Puccillo.

 

© 2011 Regione Puglia. Tutti i diritti riservati - www.regione.puglia.it

 

 

CELENZA VALFORTORE, giovedì 26 maggio 2011 - ORE 09.08

Eliporto, si decolla: pronto soccorso, protezione civile e trasporti h24

All'inaugurazione i presidenti Vendola e Pepe e i rappresentanti di tutte le istituzioni

Sarà inaugurato domani, venerdì 27 maggio, l'eliporto di Celenza Valfortore. La cerimonia comincerà alle ore 10, al Relais San Pietro. Al taglio del nastro, previsto per le ore 11, interverranno Nichi Vendola (Presidente Regione Puglia), Antonio Pepe (Presidente Provincia di Foggia), Ruggiero Castrignanò (Direttore generale Asl Foggia), Antonio Nunziante (Prefetto della provincia di Foggia), Vincenzo Russo (Procuratore capo Tribubale di Foggia), Maria Rosaria Maiorino (Questore di Foggia) e il vescovo Domenico Cornacchia. Alle ore 12.50, sarà Guglielmo Minervini, assessore alle Infrastrutture Strategiche della Regione Puglia, a illustrare le caratteristiche del "Sistema Eliportuale Pugliese" mentre un'ora più tardi si terrà la dimostrazione di operazioni in volo degli elicotteri. La nuova opera realizzata a Celenza dovrà essere un punto di riferimento al servizio della vasta area dei Monti Dauni. L'eliporto sarà utilizzato per esigenze di pronto soccorso, protezione civile e incremento trasporti a fini turistici. La struttura fa parte della rete eliportuale pugliese, nata per coprire le aree della regione di più difficile accesso e viabilità. Le elisuperfici sono in tutto 10, di cui 7 situate in Capitanata: una a Foggia, una a San Giovanni Rotondo, Vieste e Peschici, due sulle Isole Tremiti e, infine, quella celenzana al servizio dei Monti Dauni. I costi per la realizzazione del progetto di proprietà della società "Aeroporti di Puglia" ammontano a circa 286mila euro, finanziamento stanziato dalla Regione Puglia. La Rete eliportuale pugliese risponde alla esigenza di realizzare un sistema di punti di atterraggio per elicotteri, con operatività diurna e notturna, strategicamente distribuiti sul territorio regionale e, soprattutto, gestiti unitariamente e organicamente come avviene per il sistema aeroportuale. La gara indetta da Aeroporti di Puglia è stata vinta da Alidaunia Srl, società foggiana operante da oltre trent'anni nel settore della navigazione aerea, l'unica compagnia italiana a effettuare servizi di linea con elicotteri per trasporto passeggeri, merci e posta, da oltre 21 anni. Alidaunia è titolare di servizi di protezione civile, elisoccorso (118) ed eliambulanza per conto di Pubbliche Amministrazioni in varie regioni d'Italia. Tutti i siti della rete eliportuale pugliese saranno controllati e gestiti in remoto da una centrale operativa H24, ubicata nella sede di Foggia, che assicurerà il monitoraggio continuo di impianti e servizi.

redazione Teleradioerre

 

 

Il 27 maggio si inaugura l’eliporto di Celenza Valfortore

Servizi di Pronto Soccorso, Protezione Civile e incremento trasporti h24. All'inaugurazione Minervini e i presidenti Nichi Vendola e Antonio Pepe

di redazione - 16/05/2011

L’eliporto di Celenza Valfortore sarà inaugurato ufficialmente domani venerdì 27 maggio 2011. La cerimonia comincerà alle ore 10, al Relais San Pietro. Al taglio del nastro, previsto per le ore 11, interverranno Nichi Vendola (Presidente Regione Puglia), Antonio Pepe (Presidente Provincia di Foggia), Ruggiero Castrignanò (Direttore generale Asl Foggia), Antonio Nunziante (Prefetto della provincia di Foggia), Vincenzo Russo (Procuratore capo Tribubale di Foggia), Maria Rosaria Maiorino (Questore di Foggia) e il vescovo Domenico Cornacchia. Alle ore 12.50, sarà Guglielmo Minervini, assessore alle Infrastrutture Strategiche della Regione Puglia, a relazionare sul “Sistema Eliportuale Pugliese” mentre un’ora più tardi si terrà la dimostrazione di operazioni in volo degli elicotteri. La Rete eliportuale pugliese risponde alla esigenza di realizzare un sistema di punti di atterraggio per elicotteri, con operatività diurna e notturna, strategicamente distribuiti sul territorio regionale e, soprattutto, gestiti unitariamente e organicamente come avviene per il sistema aeroportuale. La gara indetta da Aeroporti di Puglia è stata vinta da Alidaunia Srl, società foggiana operante da oltre trent’anni nel settore della navigazione aerea, l’unica compagnia italiana a effettuare servizi di linea con elicotteri per trasporto passeggeri, merci e posta, da oltre 21 anni. Alidaunia è titolare di servizi di protezione civile, elisoccorso (118) ed eliambulanza per conto di Pubbliche Amministrazioni in varie regioni d’Italia. Tutti i siti saranno della rete eliportuale pugliese saranno controllati e gestiti in remoto da una centrale operativa H24, ubicata nella sede di Foggia, che assicurerà il monitoraggio continuo di impianti e servizi. La nuova opera realizzata a Celenza dovrà essere un punto di riferimento al servizio della vasta area dei Monti Dauni. L’eliporto sarà utilizzato per esigenze di pronto soccorso, protezione civile e incremento trasporti a fini turistici tanto da rivestire un ruolo d’importanza strategica per le aree interne montane. I lavori sono iniziati a maggio 2009. La struttura fa parte della rete eliportuale pugliese, nata per coprire le aree della regione di più difficile accesso e viabilità. Le elisuperfici sono in tutto 14, di cui 8 situate in Capitanata: due a Foggia, una a San Giovanni Rotondo, Vieste e Peschici, due sulle Isole Tremiti e, infine, quella celenzana al servizio dei Monti Dauni. I costi per la realizzazione del progetto di proprietà della società “Aeroporti di Puglia” ammontano a circa 286mila euro, finanziamento stanziato dalla Regione Puglia.

 

 

28/05/11

Celenza Valfortore (Foggia) - Minervini inaugura l’Eliporto

Il sindaco Santoro: “Struttura utile ad affrontare criticità e valorizzare il territorio”

Grande partecipazione alla cerimonia di scolaresche, cittadini e autorità

Scolaresche, cittadini e autorità, tutti hanno partecipato con grande entusiasmo all’inaugurazione dell’eliporto di Celenza Valfortore.

Parole di grande soddisfazione sono state espresse dal sindaco Francesco Santoro: “L’integrazione tra gli aeroporti pugliesi e la nuova rete degli eliporti è un esempio unico, in Italia, di sistema aereo integrato. L’elistazione di Celenza Valfortore è una struttura al servizio di un territorio caratterizzato da criticità, dinamismo e potenzialità di sviluppo. Sarà uno strumento utile ad affrontare meglio quelle criticità e a cogliere le opportunità di crescita”.

“Da oggi – ha dichiarato Guglielmo Minervini, assessore alle Infrastrutture Strategiche e alla Mobilità della Regione Puglia – i cittadini di questo territorio sono meno esposti ai rischi, grazie a un servizio di protezione civile e di pronto soccorso che l’eliporto renderà più celere. Questa struttura servirà a cogliere anche l’opportunità di valorizzare turisticamente un’area che non ha eguali per il livello di conservazione delle proprie risorse naturalistiche e ambientali”.

La nuova opera realizzata a Celenza dovrà essere un punto di riferimento al servizio della vasta area dei Monti Dauni. L’eliporto sarà utilizzato per esigenze di pronto soccorso, protezione civile e incremento trasporti a fini turistici.

La struttura fa parte della rete eliportuale pugliese, nata per coprire le aree della regione di più difficile accesso e viabilità. Le elisuperfici sono in tutto 10, di cui 7 situate in Capitanata: una a Foggia, una a San Giovanni Rotondo, Vieste e Peschici, due sulle Isole Tremiti e, infine, quella celenzana al servizio dei Monti Dauni. I costi per la realizzazione del progetto di proprietà della società “Aeroporti di Puglia” ammontano a circa 286mila euro, finanziamento stanziato dalla Regione Puglia.

La Rete eliportuale pugliese risponde alla esigenza di realizzare un sistema di punti di atterraggio per elicotteri, con operatività diurna e notturna, strategicamente distribuiti sul territorio regionale e, soprattutto, gestiti unitariamente e organicamente come avviene per il sistema aeroportuale. La gara indetta da Aeroporti di Puglia è stata vinta da Alidaunia Srl, società foggiana operante da oltre trent’anni nel settore della navigazione aerea, l’unica compagnia italiana a effettuare servizi di linea con elicotteri per trasporto passeggeri, merci e posta, da oltre 21 anni.

Alidaunia è titolare di servizi di protezione civile, elisoccorso (118) ed eliambulanza per conto di Pubbliche Amministrazioni in varie regioni d’Italia. Tutti i siti della rete eliportuale pugliese saranno controllati e gestiti in remoto da una centrale operativa H24, ubicata nella sede di Foggia, che assicurerà il monitoraggio continuo di impianti e servizi.