Attività operative

H.E.M.S. (Helicopter Emergency Medical Service)

Dal 1986 l’Alidaunia ha maturato una notevole competenza nel campo dell’elisoccorso grazie alle esperienze raccolte, per voli umanitari effettuati per conto della Croce Rossa Italiana;  voli per soccorso sanitario off-shore nel Mar Adriatico per la Europe Assistance; voli per trasporto di equipe ed organi per trapianti per conto dell’Università di Catania; servizio di elisoccorso della Regione Emilia Romagna dal 1995 al 1998.

Negli ultimi anni l’impegno dell’Alidaunia nel settore dell’emergenza sanitaria con elicottero si è svolto sui fronti di seguito descritti


Servizio di Elisoccorso per le Isole Tremiti

Servizio di elisoccorso svolto nelle ore diurne e notturne dal 1986 ad oggi a favore della popolazione delle Isole Tremiti per conto della Regione Puglia – Assessorato ai Trasporti. Tale servizio è un’integrazione del servizio di linea che l’Alidaunia svolge ormai ininterrottamente da 26 anni con le Isole Tremiti, fornendo così alla popolazione dell’arcipelago un‘assistenza completa sotto tutti gli aspetti, lungo tutto l’arco della giornata.


Servizio di Eliambulanza/Elisoccorso per conto della ASL FG

Dal 1° giugno 1995 al 10 Settembre 2008 la società ha effettuato il servizio di eliambulanza nelle ore diurne per la ASL FG/1 di San Severo con base operativa secondaria presso il centro Omnisport di Vieste, a poche centinaia di metri dal Pronto Soccorso, una posizione dalla quale i tempi di intervento dell’elicottero erano ridotti al minimo. L’ASL FG/1 ha dedicato i propri sforzi organizzativi e finanziari alla creazione di una cultura dell’emergenza in un contesto geografico di difficile penetrazione, considerando l’emergenza sanitaria un elemento cardine del proprio sistema sanitario. In quest’ottica è stato attivato il servizio di elisoccorso in collaborazione con la società Alidaunia, per venire incontro alle necessità dei Comuni dislocati nell’area del promontorio del Gargano dove la rete viaria è precaria e carente e il mezzo aereo (elicottero) adibito ad ambulanza è la risposta più adeguata alle esigenze del territorio. Inoltre nei mesi estivi si contano circa 300.000 presenze nel bacino di Vieste e le richieste di pronto intervento aumentano notevolmente in tale periodo.


Daunia Elisoccorso

Dal Luglio 2000 al Luglio 2002, grazie agli esiti soddisfacenti dell’attività svolta sul Gargano, è stato effettuato un servizio di elisoccorso denominato “Daunia Elisoccorso”, come estensione della convenzione con la ASL FG/1, ma effettuato sul territorio della ASL FG/3 di Lucera (FG) a cui fanno riferimento tutti i comuni del subappennino dauno, anch’essi penalizzati da una rete stradale carente e da una morfologia del territorio che rende i collegamenti lunghi e difficoltosi.


Soccorso Sanitario "118" Foggia

Dall’11 Settembre 2008 il servizio per conto della ASL FG è stato esteso a tutto il territorio della provincia di Foggia e la base operativa è stata trasferita presso la sede principale dell’Aeroporto “Gino Lisa”. Anche la tipologia del servizio è cambiata. Si è evoluta con l’aggiunta di interventi di tipo primario, l’utilizzo del verricello di soccorso e il personale medico sempre presente a bordo dell’elicottero, costituito da un medico anestesista e da un infermiere professionale addestrati e qualificati per la specifica attività di elisoccorso.


Soccorso Sanitario "118" Regione Campania

Dall’agosto 2000, l’Alidaunia effettua per conto dell’Assessorato alla Sanità della Regione Campania, il servizio “118” con attività di soccorso sanitario con elicottero sul territorio della regione. Dall’agosto 2000 all’Ottobre 2001 il servizio è stato svolto solo nell’ambito notturno a favore delle popolazioni delle isole del Golfo di Napoli (Capri, Ischia e Procida), con successiva estensione nell’ambito regionale, a favore di pazienti in imminente pericolo di vita. L’Alidaunia in questa occasione ha dimostrato grande competenza nell’organizzare in tempi ristretti il servizio, avvalendosi delle capacità interne aziendali. Considerevole attenzione è stata rivolta all’attività di ricognizione, svolta sul territorio in collaborazione con le autorità locali, al fine di identificare siti di atterraggio idonei per l’attività di elisoccorso notturno con l’obiettivo di ottimizzare il servizio e consentire l’ampliamento dell’attività operativa sul territorio campano in maniera capillare. Dal 1° Ottobre 2001 il servizio di elisoccorso notturno è stato esteso anche al servizio diurno sulla base di Napoli che è ora operativa H24. Dal 1° Febbraio 2002 l’equipaggio Alidaunia si è posizionato sulla base di Salerno, presso l’Aeroporto di Pontecagnano.


Soccorso Sanitario "118" Regione Basilicata

Dal Novembre 2009 l’Alidaunia è presente anche sul territorio lucano grazie al servizio di gestione delle elisuperfici asservite a base HEMS di Potenza e Matera, ai sensi del Decreto Ministeriale n. 121 del 2 aprile 1990. Nello specifico la società effettua il monitoraggio e la manutenzione delle due basi suddette e di tutte le elisuperfici individuate sul territorio per il servizio di elisoccorso. La gestione avviene attraverso un programma di monitoraggio continuo che garantisce la perfetta efficienza e l’agibilità in condizioni di sicurezza tramite il controllo e la manutenzione continua delle strutture, degli impianti e delle istallazioni nonché delle attrezzature tecniche ed operative presenti. Gli interventi sono effettuati da personale altamente specializzato e riguardano in particolare:
- manutenzione preventiva ordinaria o programmata;
- manutenzione riparativa;
- manutenzione straordinaria;
- controllo e monitoraggio continuo (mensile) delle basi operative e di tutte le elisuperfici al fine di garantire la sicurezza delle operazioni di volo.
Oltre alla gestione delle Basi di Potenza e Matera, Alidaunia fornisce anche il servizio antincendio con l’impiego di un mezzo speciale tipo Magirus-Deuz. Tale attività, incentrata sulla prevenzione, viene svolta grazie alla ventennale esperienza maturata presso l’Aeroporto “Gino Lisa” di Foggia e presso la rete di elisuperfici della Regione Puglia.


Vantaggi dell'Elisoccorso

La rapidità di intervento dell’equipe medica è il primo grande vantaggio offerto dall’elicottero sanitario rispetto ai mezzi di terra. E’ dimostrato che la riduzione dei tempi di soccorso, con una prima ed efficace azione di pronto intervento, riduce del 25% la mortalità e gli alti costi di degenza in reparti di terapia intensiva. Anche molte patologie di frequente riscontro richiedono il trasferimento immediato del paziente per un trattamento chirurgico tempestivo, abbassando fino al 40% la mortalità in alcune patologie toracico-addominali e vascolari (rottura dell’aorta addominale e ictus cerebrale). Inoltre riduce del 30-40% gli esiti invalidanti e i tempi di degenza ospedaliera. La scelta del presidio sanitario più idoneo è un altro importante vantaggio dell’elisoccorso, poiché è possibile trasportare il malato all’ospedale più adeguato per la patologia riscontrata, anziché portarlo in quello più vicino come normalmente avviene negli interventi su strada.


Aeromobili impiegati in attività di Elisoccorso

Per effettuare i servizi di elisoccorso finora illustrati l’Alidaunia ha attrezzato i propri elicotteri di kit sanitari ad installazione rapida forniti di tutta la strumentazione elettromedicale necessaria per portare a termine interventi di tipo primario e secondario. Sono inoltre dotati di particolari equipaggiamenti quali galleggianti di emergenza, altoparlanti esterni, gancio baricentrico e verricello per soccorso in montagna ed interventi di protezione civile. Gli aeromobili della flotta Alidaunia presentano caratteristiche particolari che li rendono adatti ad una vasta gamma di impieghi, come di seguito illustrato


Agusta Westland AW139


L’Agusta AW139 è un aeromobile particolarmente versatile in quanto con la sua capienza massima di 15 passeggeri è adatto al Trasporto Passeggeri, e con l’installazione di un particolare kit sanitario, in pochi minuti, può essere convertito in configurazione EMS con la possibilità dell’imbarco di 3 pazienti barellati, 10 passeggeri e due piloti. Con un’autonomia di volo di circa 6 ore consente la versatilità di impiego di un elicottero e l’autonomia di un aeroplano, rendendolo particolarmente adatto ad impieghi in elisoccorso e protezione civile con una percorrenza di 1250 Km che garantisce la copertura operativa su tutto il territorio nazionale senza la necessità di scali intermedi.


Agusta Westland AW109SP


Il “GrandNew” (AW109SP) rappresenta la nuova generazione di elicotteri AW109, nato dalla “collaudata piattaforma” dell’Agusta A109S “Grand”. L’elicottero è munito di un nuovo glass-cockpit digitale e di fusoliera in materiale composito. Progettato utilizzando le più moderne tecnologie, il “GrandNew” (AW109SP) offre un eccellente funzionalità associata ad elevate prestazioni. Il Chelton FlightLogicTM Synthetic Vision EFIS e un nuovo pilota automatico duplex digitale sui 4 assi forniscono ai piloti una puntuale consapevolezza situazionale e la possibilità di gestire ogni missione con un elevato grado di sicurezza. L’AW109SP, è inoltre dotato di numerosi kit opzionali a vantaggio della notevole flessibilità operativa (possibilità di riconfigurare l’elicottero in tempi brevi).


Agusta A109 S Grand


Il Grand offre una cabina passeggeri lunga e spaziosa che fornisce alti livelli di comfort nelle diverse configurazioni approvate. Nella versione H.E.M.S., il Grand offre un’eccellente accessibilità grazie alle due grandi porte scorrevoli larghe 1.40 m che permettono un facile e veloce imbarco e sbarco delle barelle e rendono più semplici le operazioni al verricello. Il vano sanitario è completamente separato dal cockpit cosicché il personale medico può accedere facilmente alle barelle longitudinali senza invadere il cockpit.


Agusta A109 E Power


L’Agusta A 109 E “Power” unisce l'ambiente migliore per la cura del paziente con una cellula superiore alle esigenze di oggi. La cabina per il paziente/personale medico è spaziosa e completamente separata dalla cabina di comando, permettendo il pieno accesso a 2 o 3 persone alle due barelle poste longitudinalmente senza interferire con la cabina di comando. Il layout interno è predisposto per l'installazione di tutte le attrezzature mediche necessarie per trattare i pazienti in transito. Due guide standard sono posizionate sia nella paratia posteriore della cabina e sui pannelli laterali superiori che includono prese per l’ossigeno, aria di emergenza ed elettricità. L’aeromobile è dotato di diverse installazioni tra cui il kit HEMS e il verricello e il gancio baricentrico.


Agusta A109 AII

Gli Agusta A 109AII sono impiegati attualmente dall’Alidaunia per svolgere attività di Trasporto Pubblico Passeggeri e voli charter; per attività eliambulanza in particolar modo sul territorio pugliese; e infine per attività di lavoro aereo, in particolare riprese fotografiche, cinematografiche per conto di enti pubblici o privati.